Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

I mercoledi’ del cinema italiano all’Istituto : Paolo Sorrentino

In programma : 6 film in versione originale sottotitolati in francese

Omaggio a Paolo Sorrentino, regista e sceneggiatore, vincitore del Premio Oscar 2014 per il film “La Grande Bellezza”

PaoloSorrentino – Regista e sceneggiatore italiano (n. Napoli 1970). Tra gli autori più interessanti del cinema italiano contemporaneo, in grado di conciliare il rigore formale con sceneggiature, da lui stesso scritte, estremamente originali, popolate di personaggi spesso sgradevoli ma inconsueti, ha debuttato come regista nel 2001 con L’uomo in più (Nastro d’argento come migliore regista esordiente), interpretato dall’attore Toni Servillo con il quale ha iniziato un proficuo sodalizio artistico. Il successo e l’apprezzamento di pubblico e critica si sono consolidati nel 2004 con Le conseguenze dell’amore, presentato al Festival di Cannes, con il quale ha vinto tre David di Donatello (migliori regia, film e sceneggiatura). Della sua produzione successiva vanno ancora citati: L’amico di famiglia (2006); Il divo (2008), sulla figura del politico G. Andreotti, con il quale si è aggiudicato il premio della Giuria al Festival di Cannes; il cortometraggio La partita lenta (2009), di cui è stato regista e sceneggiatore; il video L’assegnazione delle tende, segmento del documentario collettaneo L’Aquila 2009. Cinque registi tra le macerie (2009) girato con M. Calopresti, F. Comencini, M. Placido e F. Opzetek a pochi giorni dal sisma che ha sconvolto la città abruzzese; This must be the place (2011), che l’anno successivo è valso al regista tre premi al David di Donatello, tra cui quello per la migliore sceneggiatura; ‘La grande bellezza’ (2013), in concorso alla 66a edizione del Festival di Cannes e per il quale ha vinto gli European Film Awards come miglior regia e miglior film e nel 2014 il Golden Globe, il BAFTA e il Premio Oscar come miglior film straniero. Va segnalato anche il felice esordio di S. nella narrativa con il romanzo Hanno tutti ragione (2010), accattivante sperimentazione del potere descrittivo della parola cui nel 2012 ha fatto seguito Tony Pagoda e i suoi amici.
(Fonte : Enciclopedie on line TRECCANI)

Scarica il programma >>>> Ingresso gratuito – Prenotazione obbligatoria :tel. 03 88 45 54 00 – mail : resa.iicstrasburgo@esteri.it