Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra fotografica « Anouk, Alain, Jean-Louis e gli altri : attrici e attori francesi nel cinema italiano»

Data:

23/05/2018


Mostra fotografica « Anouk, Alain, Jean-Louis e gli altri : attrici e attori francesi nel cinema italiano»

La mostra, a cura di Antonio Maraldi, Direttore del Centro Cinema della Città di Cesena, è presentata nella sede dell’Istituto in occasione della 1a edizione della Settimana del cinema italiano nel mondo (22-27/05) nell'ambito delle 23. Rencontres du Cinéma Italien à l'Odyssée (17/5-12/6).

L’inaugurazione della mostra è prevista martedi’ 22 maggio alle 18.30 alla presenza di Alain Claudot del Comitato di Gemelaggio Reims-Florence e fondatore dei "Rendez-vous du Cinéma italien" di Reims.

Composta da 45 fotografie in nero e bianco e a colori provenienti dagli Archivi del Centro, la mostra vuol testimoniare della costante presenza delle stelle francesi nel cinema italiano e il loro contributo alla storia del nostro cinema.

Attrici e attori francesi hanno frequentato continuamente i set italiani. Se, negli anni cinquanta, sono ancora pochi sugli schermi – Isabelle Corey in Souvenirs d’Italie o Jacqueline Sassard in Nata di marzo o una giovanissima Brigitte Bardot – la loro presenza si amplia nei decenni seguenti, accompagnando le transformazioni del cinema transalpino. Il clan tricolore occupa presto il palcoscenico : Alain Delon, rivelato in Rocco e i suoi fratelli, Jean-Paul Belmondo, giovane protagonista della Viaccia, Anouk Aimée, musa di Fellini, Dominique Sanda, l’intensa Micol de Il giardino dei Finzi Contini, Catherine Spaak, conturbante e spregiudicata ragazza degli anni sessanta. Altri si distinguono nei film di genere. Appaiono anche strane stelle filanti, inaspettati nel cielo italiano. Ma, al di là degli stili e delle epoche, alcuni effetuano nel cinema italiano un viaggio di lungo corso. A cominciare da Jean-Louis Trintignant, attore « italiano » ultraventennale, da riservato studente dell’Estate violenta a sceneggiatore in crisi ne La terrazza. O ancora Bernard Blier, perfetto uomo qualunque italico, Jacques Perrin, da ragazzo sensibile e sofferente di Cronaca familiare a regista di fama in Nuovo cinema Paradiso. E poi Michel Piccoli, Philippe Noiret, Jean Sorel, Annie Girardot, Fanny Ardant Italiani d’arte e di cuore. E tantissimi altri, fino alle più recenti apparizioni di Lambert Wilson, Juliette Binoche, Isabelle Huppert o Daniel Auteuil che arricchiscono oggigiorno questa bella famiglia franco-italiana.

Durata : dal 23 maggio al 31 luglio 2018 

Ingresso libero nel limite della disponibilità dei posti.

Orari visite : da lunedì a giovedì ore 10/13 e 14.30/17.00 - venerdì ore 10-14

Prenotazione obbligatoria per vernissage e gruppi : resa.iicstrasburgo@esteri.it - tel. 03 88 45 54 00 

Informazioni

Data: Da Mer 23 Mag 2018 a Mar 31 Lug 2018

Organizzato da : IIC Strasburgo

In collaborazione con : Centro Cinema Città di Cesena/Comité de Jumelage Reims-Florence

Ingresso : Libero


Luogo:

Strasburgo, Istituto Italiano di Cultura

Testata:

CINEMA - MOSTRE

825